societa' novita' contatti catalogo THG catalogo JCD
  THG - JCD      Vai a  

THG – Una storia di piu’ di cinquant’anni

 

Nel 1950 Julien Haudiquez e André Tétard fondarono una società per la produzione di rubinetteria, denominata La Robinetterie de la Poste. A loro si aggiunse in seguito Alexandre Grisoni.

Creata innanzitutto per la produzione di rubinetti standard, La Robinetterie de la Poste presto acquisì le competenze necessarie per la lavorazione e la produzione di modelli particolari.

Per iniziativa del designer iniziò la produzione di nuovi modelli di rubinetti, in uno stile esclusivo e prezioso che si rifà sia all’antichità che al design contemporaneo.

Per iniziativa del designer inziò la produzione di nuovi modelli di rubinetti, in uno stile esclusivo e prezioso che si rifà sia all’antichità, che al design contemporaneo.

Nel 1970 l’azienda divenne società per azioni e mutò il nome in THG (le iniziali del nome dei tre fondatori).

Attualmente la THG è costituita da uno staff affiatato e dinamico. Il presidente della società è Laurent Gosse-Tétard, il direttore generale è Michel Gosse.

La THG e’ una delle pochissime aziende oggi in grado di realizzare autonomamente tutte le fasi della produzione, dalla progettazione alla realizzazione del prodotto finito.

 

 THG – armoniosa fusione di tradizione e modernita’

 

Attrezzature moderne (macchinari e catena di montaggio all’avanguardia, molatura automatizzata, centri di controllo numerico di ultima generazione, supporto computerizzato) permettono alla THG di essere ai primi posti fra le industrie altamente tecnologiche. Nonostante la societa’ si mantenga sempre al passo delle ultime tecnologie, essa ha saputo anche conservare la tradizione artigianale e la creativita’, riconosciutele in tutto il mondo.

 

Una ditta di fama mondiale

 

Piu’ del 70% della produzione è destinato all’esportazione.  

Nell’azienda lavorano piu’ di 200 persone.

Contatti commerciali avviati fin dal 1994 hanno portato la THG sui mercati degli Stati Uniti, ma anche dell’Oriente, dell’Australia, del Canada, dell’ Unione Europea e dei Paesi dell’ ex-URSS. In tutti questi Paesi sono ormai consolidati i rapporti con importatori, agenti o distributori locali.

La maggior parte della produzione della THG è destinata ai settori dell’edilizia provata e yachting di classe lusso, ma anche al settore alberghiero: l’hotel Crillon a Parigi, l’Hermitage a Montecarlo, il Burj al Arab a Dubai, il Normandy & Royal a Deuville, sono solo alcuni delle strutture alberghiere mondiali che possono vantare di utilizzare prodotti THG.

Giorno dopo giorno la società si impegna per affermare la propria immagine e la propria fama a livello mondiale. A questo scopo, profonde grande impegno nell’espandere il proprio marchio sul mercato, nell’elaborare una sempre più esauriente documentazione tecnica sia in inglese che in francese, nell’arricchire la propria gamma di prodotti con modelli e linee sempre nuovi, che soddisfano le esigenze sia estetiche che tecniche della clientela.

La struttura organizzativa della societa’ ruota attorno a tre poli:

-   l’organizzazione degli ordini

-   la produzione

-   la creazione di nuovi modelli.

Gli ordini dei clienti vengono elaborati da un unico sistema informatico, poi inviati al magazzino e all’officina per la produzione. Nel magazzino si trovano piu’ di 4000 semilavorati dai quali si ottengono i prodotti finiti. Dopo che l’ordine è stato preparato, viene inviato in un primo momento al reparto che si occupa del trattamento delle superfici, successivamente all’assemblaggio, poi al controllo (che viene effettuato con la massima accuratezza) e infine al reparto spedizioni.

 

La produzione

 

La filosofia alla base della produzione della THG è di rispondere alle più diverse e complesse esigenze della clientela.

Per questo sono stati creati tre reparti fondamentali:

-   L’ufficio di design, che si occupa dell’elaborazione di nuovi modelli di rubinetti e accessori.

-   L’ufficio di ricerca, dove prendono vita i nuovi progetti di design: esso è attrezzato degli ultimi ritrovati della tecnica e appositi software permettono di realizzare gli strumenti specifici per la produzione.

-   Il reparto di strumentazione. Fra i centri di ricerca e di produzione esiste uno stretto legame. Viene creato contemporaneamente un modello tridimensionale del prodotto e i disegni necessari per la sua realizzazione. Nel centro di ricerca è possibile ottenere in breve tempo molteplici prototipi dei modelli.

 

 

La produzione avviene in 6 tappe:

 

-    fusione

-    fabbricazione

-    molatura

-    trattamento delle superfici

-    laccatura

-    montaggio

Nel reparto di fusione escono circa 120 tonnellate di prodotti all’anno che corrispondono a circa 250.000 articoli. Tutto questo materiale viene preparato in due forni pur esistendone un terzo che consente di far fronte agli imprevisti. L’attrezzatura di questo reparto permette di produrre prodotti di diverse misure, fino ad alcune migliaia, partendo da un unico pezzo.

Nel reparto di fabbricazione vengono realizzati i prodotti su una base di ottone, presente nel magazzino o in uscita dal reparto fusione.

Il trattamento delle superfici può avvenire solo su materiali perfettamente levigati. Tutti gli elementi possono essere trattati con i materiali più diversi: rame, cromo nichel, oro, argento, ottone e bronzo.

Esistono circa 50 tipi diversi di trattamento delle superfici. La doratura di solito viene eseguita a 24 carati (la THG utilizza circa 35 kg di oro all’anno), su un doppio strato di nichel, che permette di ottenere un rivestimento molto stabile e duraturo.

Circa il 10% dei prodotti viene sottoposto anche a verniciatura o laccatura ed anche per questo processo vengono utilizzate le attrezzature più moderne, dall’apparecchio a ultrasuoni per la sgrassatura alla speciale cabina dove la superficie viene cosparsa di polvere epossidica.

L’asciugatura ha luogo in forni a tunnel, di 11 metri di lunghezza, a una temperatura di 140° C. E’ possibile la verniciatura nei colori standard e in qualsiasi colore richiesto dall’acquirente.

La ditta THG impiega i suoi specialisti nello studio e nell’ elaborazione di nuovi tipi di colori. E’ possibile la decorazione e la stilizzazione secondo qualsiasi materiale, dal marmo al tessuto alla ceramica.

Prima dell’assemblaggio ogni dettaglio viene controllato accuratamente e dopo il montaggio viene verificato sia l’aspetto estetico che il funzionamento di ogni articolo ordinato ed infine si passa alla pulitura.